Password dimenticata? Nome utente dimenticato? Registrati
login |  logout |  register
Cellulare DESTINATARIO *
MITTENTE
TESTO DEL MESSAGGIO *
* obbligatorio
logotype
Sei qui: Home
L’addolcitore dell'acqua
Votazione Utente: / 19
ScarsoOttimo 
Scritto da Matteo   
Giovedì 26 Maggio 2011 10:36

In questo articolo sarà descritto l’impianto di addolcimento dell’acqua per utenze domestiche. Questo impianto permette di abbattere il calcare presente nell’acqua dell’acquedotto. Non tutti gli acquedotti presentano una massiccia presenza di calcare ma nella maggior parte dei casi l’utilizzo di questo sistema è raccomandato.

Il calcare
La durezza dell’acqua viene misurata in gradi francesi e ci sono in commercio dei kit di titolazione per eseguire la misura. Un acqua molto dura può superare i 40 °F e con l’utilizzo dell’addolcitore si può ottenere in uscita una durezza di 6-7 °F. Scendere oltre i precedenti valori non è raccomandato perché l’acqua diventa aggressiva con la conseguenza che i tubi metallici e i componenti metallici dell’impianto si danneggerebbero. Un’altra conseguenza è la rottura delle caldaie murali a gas. Mantenere una elevata durezza causa diversi problemi all’impianto sanitario e di riscaldamento e agli elettrodomestici che utilizzano acqua come le lavatrici e le lavastoviglie. I danni più gravi si riscontrano sugli scambiatori e componenti costosi delle caldaie murali a gas e nelle cassette dello sciacquone. Danni più lievi ma di obbrobriosa esteticità sono quelli al bagno come l’opacità dei sanitari, mattonelle, rubinetteria e cristalli del box doccia. Inoltre quando il calcare si deposita sugli ugelli della nappa della doccia e sui rompi getto delle cannelle causa irregolarità nel getto.
Possiamo quindi affermare che l’addolcitore è un ottimo investimento per mantenere nuovi e ben funzionanti i sistemi che utilizzano l’acqua. Un ottima soluzione per mantenere in ottimo stato le costose lavastoviglie, lavatrici e diminuire così i costi di riparazione. Inoltre le superfici del bagno saranno facilmente lavabili e sempre splendenti.
Costi di gestione
Per una famiglia di tre persone che effettua a settimana 2 lavatrici e 2 lavastoviglie e nei mesi di primavera estate una media di 2 docce al giorno  si può stimare un consumo di circa 7-8 ballini di sale all'anno. Un ballino di sale pesa 25kg ed è composto da pastiglie
Leggi tutto...
 
E' più facile che un computer passi dalla cruna di un ago...
Votazione Utente: / 7
ScarsoOttimo 
Scritto da Giovanni Cannì   
Martedì 12 Aprile 2011 12:16

Screenshot dell'ultima bufala di FacebookCi risiamo: Una nuova bufala ha oggi fatto capolino sul mio browser. Un altro di quei tentativi goffi e malriusciti di raccogliere milioni di fan su Facebook da parte di gente con pochi scrupoli.

Da alcune settimane gira infatti nel social network un link, a una sedicente pagina ufficiale di Facebook, per attivare una procedura di "conferma account", pena l'esclusione da Facebook. Ebbene si tratta di un rudimentale tentativo di Phishing, che rimanda al sito www.verificafb50.info.

Ebbene sono in tanti a subire ormai una dipendenza sfrenata da Facebook da temere la minaccia di esserne esclusi, abboccando a questi specchietti per allodole.

I rischi collegati a questo tranello in particolare sono tuttavia relativamente modesti: di fatto chi vi cade si ritrova ad essere fan di una pagina fantasma, mentre il furbacchione di turno fa un bottino di "gradimenti" da utilizzare per i suoi scopi. Ma non finisce qui...

...nonostante Facebook sia ad oggi il social network per antonomasia, vi sono in esso sempre nuovi agguati volti a violare le identità delle persone ingenue o poco informate. Molti di questi tranelli sono sottili e sfuggono anche ai più attenti. Se volete saperne di più su come difendervi da questi continui attacchi vi suggeriamo di leggere questo articolo.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 23

Ultime Notizie

Ultime notizie - internet

Ultime notizie - scienza