Password dimenticata? Nome utente dimenticato? Registrati
login |  logout |  register
Cellulare DESTINATARIO *
MITTENTE
TESTO DEL MESSAGGIO *
* obbligatorio
logotype
Sei qui: Home Sito Ingonline Manutenzione caldaie a gas metano: ogni quanto farla?
Manutenzione caldaie a gas metano: ogni quanto farla?
Votazione Utente: / 8
ScarsoOttimo 
Scritto da Ciardi Ing. Matteo   
Domenica 17 Novembre 2013 19:22

Cerchiamo di spiegare in modo chiaro ogni quanto tempo va eseguita la manutenzione delle caldaie a gas per riscaldamento ed acqua sanitaria e che tipo di verifiche vengono effettuate. (D.Lgs 192/05 Allegato L e s.m.i.) 

Prima di tutto la distinzione da fare è tra caldaie di potenza termica fino a 35 kWt (t indica una potenza termica) e superiore a 35 kWt. In questo articolo prenderemo in esame le caldaie fino a 35 kWt che sono quelle installate nelle abitazioni e nei medio piccoli esercizi commerciali e artigianali. Per la trattazione di caldaie di potenza superiore si consiglia di contattare progettisti e consulenti o ingonline.biz.

L'ipotesi è di avere una caldaia con potenza termica fino a 35 kWt che utilizza come combustibile Metano nella forma gassosa. Per i combustibili solidi o liquidi le cose cambiano.

Distinguiamo prima tre tipi di verifiche che vengono eseguite:

1) manutenzione: pulizia e verifiche visive della caldaia

2) analisi dei fumi: verifica attraverso un particolare strumento delle emissioni della caldaia

3) verifica del rendimento della caldaia: come al punto 2).

Ogni quanto tempo va eseguita la manutenzione periodica della caldaia? La manutenzione √® stabilita nella sua cadenza (obbligatoria) dal D.Lgs 192/05 Allegato L e s.m.i.. Stabilisce che questa operazione insieme a tutti i controlli definiti dal costruttore vada eseguita con la cadenza che impone l'installatore o il costruttore della caldaia. Oggi molto spesso si sente parlare di un nuovo decreto che regola la manutenzione delle caldaie ma questo non varia niente rispetto a quanto sopra. Tutti i costruttori, escluso uno, impone che le caldaie a gas siano verificate con manutenzione ogni anno. Questo indica chiaramente la precariet√† del prodotto in quanto se fosse robusto, affidabile e prestazionale potrebbe esse verificato anche con periodi pi√Ļ lunghi.

I punti 2) e 3) vengono eseguiti con la stessa operazione di verifica e con lo stesso strumento quindi non sono distinte ma si possono considerare insieme. La loro cadenza è quadriennale se il combustibile è gas e biennale se è solido e liquido. Se un'analisi dei fumi e rendimento è stata fatta nel 2012, è da questa data che si iniziano a contare i 4 anni. Lo stesso se è stata fatta nel 2011, andrà ripetuta dopo 4 anni.

In conclusione ci deve essere differenza di prezzo del servizio di manutenzione e manutenzione pi√Ļ verifica fumi e rendimento. Molti manutentori furbacchioni tendono a svalutare la parte che riguarda la verifica dei fumi e rendimento (proprio perch√® viene eseguita ogni quattro anni) per fare un unico prezzo che rimane sempre lo stesso indipendentemente da quello che viene fatto alla caldaia.

 

 

 

Commenti

Commenti (2)
Quale caldaia comprare?
2 Martedì 19 Novembre 2013 14:51
Articolo molto interessante! Una domanda: qual'è quell'unico costruttore che non impone la manutenzione annuale?
Utile anche conoscere il modo in cui i manutentori splittano le voci di costo: facendosi pi√Ļ furbi di loro √® possibile spuntare un buon prezzo!
Quale caldaia comprare?
1 Martedì 19 Novembre 2013 14:51
ingonline
Articolo molto interessante! Una domanda: qual'è quell'unico costruttore che non impone la manutenzione annuale?
Utile anche conoscere il modo in cui i manutentori splittano le voci di costo: facendosi pi√Ļ furbi di loro √® possibile spuntare un buon prezzo!

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Titolo:
Commento:
  La frase di verifica. Solo lettere minuscole senza spazi.
Frase di verifica:
   

Ultime Notizie

Ultime notizie - internet

Ultime notizie - scienza